+ Home
+ La Pro Loco
+ Siti Amici
+ Come Arrivare
+ Numeri Utili
+ Da Vedere
+ Dove Mangiare

+ Dove Dormire
+ Servizio Civile
+ Sport
+ Prodotti Tipici
+ Aziende

 

 


PRO LOCO MONTEFUSCO
VIA PIRRO DE LUCA
83030 MONTEFUSCO (AV)

Cell.: 347 21 42 045
Cell.: 320 29 36 404

Email:
prolocomontefusco@libero.it

Pro loco MONTEFUSCO ->Santuario Carmine

La venerazione per la Madonna del Carmine è una delle più antiche e delle più sentite dal popolo di Montefusco. Già nel 1600 infatti troviamo una chiesa dedicata alla Madonna del Carmine ed, oltre alla chiesa, anche un convento di Padri Carmelitani. Nel 1612 il clero di Montefusco donò ai Carmelitani un calice e tutta la sacra suppellettile per la celebrazione delle messe. Sull´altare maggiore v´era un grande quadro effigiante la Madonna del Carmine. Il monastero non era molto ampio e non ottenne mai grande importanza. Infatti fu soppresso prestissimo, nel 1652. Il culto non terminò con la soppressione del convento in quanto già si considerava di edificare una chiesa più grande in onore della Gloriosa Vergine del Carmelo. Questa chiesa(l´attuale) fu eretta intorno al 1770. In tempi conseguenti la bella statua della Madonna che ancora oggi si guarda con ammirazione e si onora prese il posto dell´antico quadro. Nella nuova chiesa nacque la venerabile Congrega delle anime del Purgatorio che ebbe sempre sostegno dal popolo. La devozione verso la Madonna del Carmine era già una delle più forti, quando venne ad accrescerla in modo straordinario un evento verificatosi nel 1855 e che ancora è oggi vivo nelle tradizioni locali: l´epidemia colerica che, in quell´anno, afflisse Montefusco, e la sperimentata protezione della Madonna in quella funesta circostanza. I primi casi dell´infezione si riscontrarono all´inizio del mese di novembre. Dai registri dei defunti delle chiese parrocchiali si rivela che i morti furono in tutto 120 con una media di 4 al giorno, essendo il colera esauritosi nei primi giorni di Dicembre. Il popolo terrorizzato e disorientato ricorse fiducioso alla Madonna del Carmine in un impulso di fede ed invocazione. Non curandosi del pericolo di una maggiore estensione della malattia contagiosa, la Statua della Madonna fu portata in processione per tutte le vie del paese il giorno 21 Novembre. Notevole fu il numero degli oggetti d´oro che in quel giorno il popolo donò alla Madonna. L´aggressività del contagio cominciò ad attenuarsi. La riconoscenza del popolo verso la Celeste liberatrice, alla distanza di 150 anni, è ancora viva e sentita e per rendersene conto basta assistere alle funzioni religiose anniversarie del 21 novembre. La chiesa dopo gli avvenimenti del 1855 fu ulteriormente abbellita e si può affermare che oggi è uno dei centri più importanti della vita religiosa di Montefusco. Vi si svolgono con grande partecipazione popolare le feste del Carmine del 16 Luglio e della prima domenica di agosto, le funzioni dei Morti e le Quarantore. In occasione del centocinquantesimo anno dalla liberazione dal colera la chiesa della Madonna del Carmine è stata proclamata santuario cittadino ed è stata istituita nuovamente, dopo anni di cessazione, la Congrega delle anime del Purgatorio.                                                                     
Madonna del Carmine          Chiesa Carmine            Oratorio S.Sebastiano  


 

                                              RITORNA

 

 

Home page | La Pro Loco  | Siti Amici | Come Arrivare

Numeri Utili | Da Vedere | Dove Mangiare

Dove Dormire | Servizio Civile | Sport | Prodotti Tipici

  Aziende



          Montefusco

Venite a trovarci:           Vi aspettano       ospitalità e               bellezze uniche